Rifiuti, meravigliosa risorsa.

Il “gravissimo” problema dell’abnorme quantità di rifiuti che produciamo ogni giorno non è così grave se affrontato nel modo giusto. Oltre che alla raccolta differenziata e alle scelte di vita più bio possiamo fare ben altro. Ce lo dimostrano gli scienziati dell’Asia, regione del mondo che produce la maggior quantità di rifiuti e gas serra.
A Singapore cremano i rifiuti e con le ceneri creano nuove isole abitabili, mentre invece in Giappone esiste una città a emissioni-zero.
Si tratta della città di Kamikatsu, nell’isola di Shikoku, nella quale i cittadini riciclano TUTTO!. Con i rifiuti organici fanno il compost, lavano e separano in 34 diverse categorie tutto gli altri rifiuti eliminando assoulutamente camion, discariche e problematiche con la spazzatura. In cambio del loro lavoro come differenziatori ricevono dei cartoni per la lotteria. Notevole il fatto che la cittadinanza sembra accettarlo bene. Secondo un sondaggio fatto tra la popolazione locale, il 60% degli intervistati si dichiara d’accordo con l’iniziativa.
Sempre proveniente dal Giappone la proposta di uno scienziato chiamato Mitsuo Oguchi, il quale ha inventato una macchina che trasforma i rifiuti organici in acqua pulita senza alcun residuo. Potete vedere la sua invenzione e informarvi su come funziona su questo sito.

Inoltre, vi suggerisco questo sito dal quale potete prendere spunto per nuove iniziative.😀 trovate quelle che vi sembrano più carine e segnalatele, potremo fare un cartellone da appendere a scuola.😀

2 commenti su “Rifiuti, meravigliosa risorsa.

  1. Ciambello scrive:

    Ridurre prima di tutto i propri rifiuti è sicuramente il punto di partenza per risolvere questo problema, quindi rifiutare imballaggi inutili, come il sacchetto di plastica, o cercare di riutilizzarli il più possibile; la vendita di prodotti di consumo quotidiano (latte, acqua, ecc…) alla spina ritengo sia un idea fantastica per due motivi: il prodotto è locale quindi la sua impronta ambientale è bassissima e secondo non c’è bisogno di differenziare le bottiglie quando si buttano, basta usare dei contenitori di vetro da riutilizzare ogni volta che si fa il pieno!

  2. littlechamestry scrive:

    per quanto riguarda i sacchetti di plastica, secondo questo articolo ( http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2010/12/30/visualizza_new.html_1645723765.html ) non dovrebbero esser più venduti nei supermercati..

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...