Gli organi del futuro

Sono rimasto letteralmente basito da una presentazione di Anthony Atala, un ricercatore nel campo della medicina rigenerativa, che ho appena finito di vedere su YouTube. Il video presenta le diverse tecnologie che sono a disposizione dei ricercatori e che saranno in un futuro prossimo adoperabili dai medici (alcune a dire il vero sono già impiegate). Per esempio per riparare un piccolo tessuto di un organo i medici introducono nel corpo del paziente una struttura in biomateriale, appositamente studiato, per fare da ponte per le cellule che si devono ricongiungere, ma questo è niente. Atala presenta tutta una serie di tecnologie che permettono di stampare un organo! Usando degli scanner che analizzano la ferita e una “normale” stampante con l’unica differenza che apposto dell’inchiostro troviamo i vari tipi di cellule, coltivate a partire dalle staminali o cresciute a partire da quelle del paziente. Ascoltate la presentazione qui sotto e stupitevi!

2 commenti su “Gli organi del futuro

  1. littlechamestry scrive:

    quella della stampente l’avevo letta su un articolo in rete in cui era allegato un video nel quale facevano vedere come con una semplice stampante a getto d’inchiostro riadattata stampavano su un foglio di carta uno strato di cellule.. veramente molto interessante!

  2. littlechamestry scrive:

    ma ho capito bene o riescono a ricreare anche tessuti ossei??

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...