La volta celeste, gigapixel

Guardando il video nell’ultimo post e dando una sbirciata ai link proposti non ho optuto fare a meno di rimanere molto colpito da questa immagine navigabile. Per chi quindi non l’avesse già vista, consiglio vivamente di perdersi un po su. Buona visione

Annunci

Bondi Bantù – Indiana come te (in prosa)

Ghilliwen era una dei Chanés, una civiltà che occupava le distese al di sotto della folta Amazzonia, discendenti degli Arawuak. La sua carnagione aveva i colori della terra dove abitava e i suoi occhi a mezzaluna erano neri e lucidi come la notte. I suoi capelli  erano robusti ma morbidi come il cuore degli aguapé e le sue labbra carnose rosse come la tuna.

Continua a leggere